Tipi di atomizzatori per sigaretta elettronica

Cos'è un atomizzatore?

L'atomizzatore è la parte della sigaretta elettronica che si monta sulla batteria. E' il tramite, o "la connessione" se vogliamo tra la batteria e la testina (o la coil). Questo può contenere liquido tramite un serbatoio (oppure no vedi dripper), ma è la parte dell'ecig dove avviene la vaporizzazione. Si potrebbe dire che l'atomizzatore sta alla coil come il lampadario sta alla lampadina. La messa a punto dell'atomizzatore è determinante per ottenere un esperienza di svapo soddisfacente (sopratutto se rigenerabile).
Leggi anche Atomizzatore per sigaretta elettronica: cos'è e come funziona.

Scopri tutti gli atomizzatori su Vaporoso 

Cosa vuol dire MTL? Cosa vuol dire DL? 

MTL è l'abbrevazione di un termine anglosassione, Mouth To Lung, e indica un particolare tipo di svapo.
Chi di noi fumava a combustione, è abituato ad aspirare in bocca (mouth) e poi (to) mandare giù nei polmoni (lung).
In Italia MTL significa Tiro di Guancia in sostanza.
Probabilmente il tipo di tiro più diffuso (molti dispositivi come il Justfog Q16 o C14, ma anche l'Eleaf Gs Air), il tiro di guancia è "la porta di ingresso" che permette al fumatore di familiarizzare con il mondo dello svapo.

DL invece, un altro acronimo anglosassone, Direct Lung (direttamente nel polmone) indica il tiro polmonare, arioso, e consiste nel respirare direttamente saltando quindi il passaggio dell'aspirazione "stile sigaretta" con la guancia. Questa tipologia di svapo "avanzata" è molto diffusa tra i giovani, amanti dei grandi nuvoloni e dei dispositivi potenti e aggressivi.

Cosa vuol dire atomizzatore rigenerabile? 

Un atomizzatore rigenerabile non utilizza testine, bensì presenta fori o sedi dove vengono intrappolate coil realizzate a gusto dell'utente.
In questo tipo di atomizzatori è necessario anche predisporre artigianalmente una "wick": il cotone o genericamente "il tramite" (a volte si tratta di lino, mesh metallica, corde intrecciate in acciaio, ceramica porosa ecc.). In ogni caso è sempre un materiale in grado di trattenere del liquido.

Questo tipo di atomizzatore permette prima di tutto un certo livello di risparmio rispetto ad un atomizzatore a testine: con un pacchetto di cotone e un rocchetto di filo si possono infatti realizzare molte nuove rigenerazioni (o coil), per mesi. E' necessaria tuttavia un minimo di attrezzatura (come per qualsiasi lavoretto fai da te), come tronchesine (ma tutti abbiamo iniziato col tagliaunghie), coiling tool, forbici, pinze con punta in ceramica ecc...
E' indispensabile avere anche una buona dose di pazienza e una discreta manualità, oltre che la disponibilità periodica ad impiegare quei 15 minuti per rigenerare.
I primi tentativi sono generalmente un pò disastrosi, ma si migliora in fretta con la pratica.

Gli atomizzatori rigenerabili possono essere sia per tiro di guancia, che per tiro polmonare, a seconda dei modelli.

Atomizzatore RTA
Atomizzatore RDA
Atomizzatore RDTA

Cosa vuol dire dripping? 

Ne abbiamo già parlato quando affrontammo il tema botton feeder in questa pagina del blog, tuttavia vi ricordiamo che un atomizzatore da dripping è in pratica un rigenerabile senza serbatoio, quindi un RDA (Rebuildable Dripping Atomizer). E' necessario versare liquido ogni poche boccate, tuttavia questi atomizzatori sono in genere più veloci da lavare e rigenerare rispetto ai rigenerabili con serbatoio (RTA e RDTA) e offrono una resa spesso più sincera o "migliore" se vogliamo.

Cosa vuol dire RTA? Cosa vuol dire RDTA? 

Un RTA (Rebuildable Tank Atomizer) è un atomizzatore rigenerabile con serbatoio. RDTA (Rebuildable Dripping Tank Atomizer) è un atomizzatore con serbatoio dove tuttavia è possibile "drippare" liquido sulle coil o nella camera; questa tipologia di atomizzatore presenta in genere il serbatoio in basso, o ha sistemi di passaggio del liquido differenti dai classici RTA.

Altri articoli che potrebbero interessarti: